Sensore per l’ossigeno wireless miniaturizzato per monitorare neonati da remoto

Il ricercatore Ulkuhan Guler mostra Il nuovo dispositivo (credito: Istituto Politecnico di Worcester)

Un nuovo sensore per rilevare i livelli di ossigeno che funziona in modalità wireless è stato creato da un gruppo di ingegneri del Worcester Polytechnic Institute (WPI) come riferito in un articolo di presentazione presente sul sito delladello stesso istituto.
Delle dimensioni di un cerotto, questo sensore può misurare il livello di ossigeno il sangue di un bambino indicando se gli stessi polmoni dicevano un adeguato apporto di ossigeno.

Il dispositivo è flessibile ed estensibile e quindi può essere utilizzato in maniera più efficace e sicuramente più agevole per lo stesso bambino.
Funziona senza fili e permette al bambino stesso di lasciare l’ospedale e di essere monitorato da remoto. Come spiega Ulkuhan Guler, professore di ingegneria elettrica e informatica e direttore dell’Integrated Circuits and Systems Lab, questo dispositivo potrebbe permettere ai bambini malati che debbono essere ricoverati in ospedale di poter essere monitorati anche da casa o comunque di poter essere esaminati molto più facilmente o più frequentemente.

Il dispositivo può infatti monitorare i gas del sangue che si diffondono attraverso la pelle inoltrando poi questi dati tramite Internet. Il dispositivo misura la pressione parziale dell’ossigeno, ossia la quantità dell’ossigeno che è disciolto nel sangue, un indicatore che è considerato più accurato per quanto riguarda la salute respiratoria rispetto alla misurazione della saturazione dello stesso ossigeno.

“I soggiorni prolungati in ospedale sono costosi e possono mettere a dura prova le famiglie”, riferisce nel comunicato Guler. “E gli studi hanno dimostrato che la salute dei bambini migliora quando sono con le loro famiglie. Il nostro obiettivo con questo dispositivo mobile economico è quello di offrire ai medici una maggiore flessibilità nel monitoraggio dei loro pazienti sia in ospedale che a casa”.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook