Sigarette elettroniche, scoperti gli effetti sul sangue

Uno studio riguardante gli effetti dell’utilizzo delle cosiddette “sigarette elettroniche” contenenti nicotina sul sangue è stato effettuato da un team di ricercatori dell’Istituto Karolinska di Stoccolma. I ricercatori si sono concentrati in particolare sugli effetti riguardanti la formazione di coaguli di sangue e quindi sulla funzione dei vasi sanguigni.

Dilatazione dei vasi sanguigni

I vasi sanguigni, infatti, per funzionare bene debbono potersi espandere e dilatarsi; i ricercatori hanno scoperto che utilizzare sigarette elettroniche con la nicotina può causare un aumento, pressoché immediato (anche se temporaneo nei fumatori occasionali che hanno partecipato allo studio), della formazione di questi coaguli e dunque una netta diminuzione della capacità dei vasi sanguigni di dilatarsi e di espandersi.[1]
A seguito di queste difficoltà possono poi seguire condizioni o patologie quali quelle legate alla frequenza cardiaca e alla pressione sanguigna. Lo studio è stato presentato da uno degli autori principali, Gustaf Lyytinen, un medico dell’ospedale di Helsingborg nonché ricercatore al Karolinska, alla European Respiratory Society. [2]

Gli esperimenti su 22 fumatori occasionali

Gli esperimenti sono stati condotti su 22 persone (sia maschi che femmine) con un’età compresa tra i 18 e i 45 anni, tutti fumatori occasionali ma senza particolari patologie.[1]
I dati venivano raccolti prima e dopo una sessione da 30 boccate di una sigaretta elettronica con nicotina e di una sigaretta elettronica senza nicotina. Le due sessioni venivano eseguite a diversi giorni di distanza, almeno una settimana.

I dati accolti

Tra i dati accolti quelli relativi alla frequenza cardiaca e alla pressione sanguigna. Da tutti i soggetti veniva poi raccolto un campione di sangue prima e dopo la sessione nonché 15 minuti dopo e 60 minuti dopo. Venivano inoltre eseguiti diversi test tra cui uno con un laser per analizzare in dettaglio il livello di dilatazione dei vasi sanguigni della pelle.[1]

Risultati

I risultati mostravano che le sigarette elettroniche contenenti la nicotina causavano cambiamenti pressoché immediati a breve termine nei soggetti. Tra questi cambiamenti c’era un aumento medio del 23% della formazione di coaguli di sangue dopo 15 minuti dalla sessione di utilizzo delle sigarette con nicotina. Questi livelli tornavano poi normali dopo 60 minuti.
I ricercatori notavano anche un aumento della frequenza cardiaca (in media da 66 battiti al minuto a 73 battiti al minuto) e della pressione sanguigna (da una media di 108 millimetri di mercurio ad una media di 117 millimetri di mercurio).
Infine i ricercatori scoprivano che in media i vasi sanguigni, dopo la sessione con sigarette contenenti nicotina, risultavano più stretti anche se temporaneamente.[1]
Si tratta di effetti che sussistevano solo dopo l’utilizzo di sigarette con nicotina e non dopo la sessione con sigarette senza nicotina.

Sigarette elettroniche contenenti nicotina: stessi effetti delle sigarette classiche?

Secondo Lyytinen i risultati conseguiti sembrano suggerire che le sigarette elettroniche contenenti nicotina possono avere sul sangue un impatto abbastanza simile a quello delle sigarette classiche.[1] In particolare l’effetto riguardante la maggiore formazione di coaguli di sangue è molto importante secondo il ricercatore in quanto può provocare effetti più gravi a lungo termine (e dunque con un utilizzo prolungato negli anni delle sigarette elettroniche contenenti nicotina).
Tra questi effetti ci sono il restringimento dell’intasamento dei vasi sanguigni e, conseguentemente, un maggior rischio di ictus e di infarto.[1] Lo studio è stato intitolato “Electronic cigarettes containing nicotine increase thrombotic activity and impair microcirculation”.[1]

Note e approfondimenti

  1. Research reveals the impact of nicotine-containing e-cigarettes on the body (IA)
  2. ERS Virtual International Congress 2021 – Oral presentation Tobacco and nicotine research during the pandemic (IA)

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Data articolo