Sintetizzato nuovo materiale organico che converte acqua in idrogeno combustibile con luce del sole

Credito: Università di Liverpool

Le potenzialità dello sfruttamento della luce solare sono tantissime ed una nuova ricerca, condotta da un gruppo di scienziati dell’Università di Liverpool, dell’University College London e dell’Università della Scienza e della Tecnologia della Cina Orientale lo conferma. I ricercatori hanno creato un nuovo materiale organico che può convertire l’acqua in idrogeno combustibile utilizzando proprio la luce solare e lo fa in maniera molto efficiente.

Si tratta di un fotocatalizzatore organico altamente attivo per quello che comunque è, a detta degli stessi ricercatori, ancora un lavoro sperimentale. Xiaoyan Wang, uno degli autori della ricerca, dichiara: “Per ottenere elevati tassi di evoluzione dell’idrogeno, è necessaria una buona affinità dell’acqua, un ampio assorbimento della luce, un’elevata area superficiale e un’elevata cristallinità. Introducendo tutte queste caratteristiche in un solo materiale, abbiamo un fotocatalizzatore molto attivo.”

Nella ricerca, pubblicata su Nature Chemistry, si parla di un materiale organico covalente cristallino basato in parte sul benzothiofene sulfone che mostra un’attività molto più elevata per l’evoluzione dell’idrogeno fotochimico rispetto alle sue controparti amorfe o semicristalline.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Rimani in contatto

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”

Commenta per primo

Rispondi