Sono milioni i bambini che sviluppano asma ogni anno a causa del traffico veicolare

Sono milioni di bambini in tutto il mondo che ogni anno sviluppano l’asma a causa dell’inquinamento atmosferico da traffico veicolare secondo una ricerca pubblicata su The Lancet Planetary Health e realizzata da ricercatori della George Washington University.

Secondo i ricercatori milioni di nuovi casi di asma pediatrico potrebbero essere prevenuti riducendo l’inquinamento atmosferico, in gran parte dei casi ampliando l’accesso a forme di trasporto per pulire come il trasporto elettrico o il pendolarismo.

I risultati sono stati raggiunti da ricercatori analizzando dati globali di concentrazione di biossido di azoto (NO2) e i tassi di incidenza di asma con prove epidemiologiche relative al traffico veicolare.
Secondo i ricercatori, il 13% dell’incidenza annuale di asma pediatrico è collegato proprio all’inquinamento da biossido di azoto. Tra le città a alto inquinamento di NO2 ci sono otto città della Cina e quindi mosca e Seul. Tuttavia il problema riguarda anche diverse città degli Stati Uniti.

I numeri maggiori di casi di asma all’anno sono stati riscontrati Cina con 760.000 casi, seguiti dall’India con la 350.000 casi all’anno e dagli Stati Uniti con 240.000 casi all’anno.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook

Commenta per primo

Rispondi