SpaceX lancia 10 satelliti per la rete mobile di Iridium

Credito: Un razzo di SpaceX. Credito: Official SpaceX Photos - flickr, Creative Commons — Attribution-NonCommercial 2.0 Generic — CC BY-NC 2.0

SpaceX ha lanciato nello spazio altri 10 satelliti onde aumentare il numero di satelliti artificiali facenti parte della rete globale di comunicazioni denominata Iridium. Il lancio è avvenuto tramite un razzo Falcon 9, tornato poi sulla Terra sette minuti dopo il lancio, come da programma. L’atterraggio stesso è avvenuto su una piattaforma galleggiante nell’oceano Pacifico.

Si tratta di un successo e certamente di una soddisfazione per tutti gli ingegneri e gli scienziati che lavorano alla SpaceX, in particolare per quanto riguarda il tentativo di ridurre i costi di lanci che avvengono tramite razzi i quali troppo spesso vengono smaltiti letteralmente andando a finire in fondo all’oceano.

In totale, i satelliti della rete Iridium dovrebbero essere 75 e la fine dei lanci dovrebbe avvenire entro il 2018. Quello di lunedì è stato il terzo lancio degli otto previsti.
Iridium è un sistema di comunicazione satellitare mondiale gestito dalla società americana Iridium Communications Inc., con sede a McLean, Virginia.

Il principale vantaggio di un sistema di comunicazione via satellite è che possono essere coperte anche le aree grandi senza stazioni terrestri: i terminali comunicano infatti direttamente con i satelliti. La stessa rete satellitare è collegata alle reti di telefonia e ad altre reti dati esistenti come ad esempio Internet.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Data articolo