Spintronica, nuova scoperta potrebbe potenziare trasmissione dati wireless

Il nuovo meccanismo è basato sul trasporto della corrente spintronica attraverso un materiale antiferromagnetico (credito: Doi: 10.1103/PhysRevLett.124.217201 - Physical Review Letters)

Si parla di una “svolta fondamentale” nel campo della spintronica che potrebbe portare a nuove tecnologie per la trasmissione di dati wireless ad alta efficienza energetica nonché ad alta velocità.
Gli scienziati dell’Università di Exeter, che hanno collaborato con colleghi di Oxford, di Berkeley e della Advanced e Diamond Light Sources, hanno infatti fatto una scoperta in base alla quale si potrebbero sviluppare dispositivi ad alta velocità di trasmissione dati con un basso consumo di energia.

La spintronica è sostanzialmente l’elettronica basata sugli spin e sta riscuotendo sempre di più l’interesse nel campo dell’informatica da quando si è scoperto che alcuni materiali antiferromagnetici sono conduttori eccellenti di spin.
I ricercatori in questo caso hanno scoperto che sottili strati di ossido di nichel (NiO), un materiale antiferromagnetico, possono trasportare molto efficientemente una corrente di spin alternata ad alta frequenza, anche amplificandola.

Si può immaginare, dunque, la costruzione di amplificatori di corrente di spin su scala nanometrica.
Si tratterebbe di un meccanismo simile a quello che c’è dietro al tunnel quantistico che potrebbe portare ad una comunicazione wireless molto più efficiente in futuro.
Lo studio è stato pubblicato su Physical Review.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook