Spray nasale al testosterone per trattare disturbi d’ansia

Credito: Thorsten Frenzel, Pixabay, 3269822

Un nuovo trattamento per i disturbi d’ansia che vede l’utilizzo di uno spray nasale al testosterone è stato o brevettato per la prima volta in Europa, dopo che è stato autorizzato anche negli Stati Uniti. La terapia a base di testosterone è spesso commercializzata e indicata per gli uomini che soffrono di carenza di testosterone o di ipogonadismo ma i ricercatori dell’Università del Texas ad Austin e dell’azienda MedCara Pharmaceuticals hanno pensato di utilizzare un trattamento molto simile sviluppando uno spray nasale.

Il trattamento è indicato soprattutto per le donne: come ricerche in passato hanno dimostrato, con arrivo della pubertà può seguire una fase di disturbi d’ansia nelle ragazze che può coinvolgere queste ultime in misura maggiore rispetto ai ragazzi. E dato che le ragazze sono caratterizzate da una quantità di testosterone che è un decimo di quella dei ragazzi, i ricercatori hanno pensato che una concentrazione più alta di testosterone del corpo potesse avere un effetto protettivo contro l’ansia e i disturbi collegati.
“Con questo secondo brevetto statunitense e un primo brevetto europeo a sostegno di queste affermazioni, siamo un passo avanti verso l’introduzione di una nuova arma nella battaglia in corso contro la malattia mentale”, spiega Robert Josephs, un professore di psicologia alla suddetta università che ha sviluppato lo spray insieme a Craig Herman della MedCara.

I ricercatori sperano che prodotti come questo, a base di testosterone, possano essere un giorno prescritti insieme a farmaci che già usualmente si utilizzano per contrastare l’ansia, magari con un dosaggio inferiore, ad esempio di benzodiazepine, Xanax o Klonopin. Questi farmaci, infatti, pur funzionando bene, mostrano in molti casi degli effetti troppo sedativi mentre questo spray nasale a base acquosa e con testosterone è caratterizzato da un dosaggio comodo e controllato nonché all’azione rapida.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo