Supplementi di vitamina D possono agevolare perdita di peso in bambini obesi secondo studio

Integratori di vitamina D possono favorire il dimagrimento dei bambini obesi secondo una nuova ricerca presentata alla 57ª riunione riunione annuale della della Società Europea per l’Endocrinologia Pediatrica. L’obesità infantile e adolescenziale rappresenta un problema forse ancora più grave dell’obesità delle persone adulte. L’obesità può portare a complicanze, alcune anche gravi e debilitanti, come malattie cardiache e il diabete con il sopravanzare dell’età.

Qualcuno starà già pensando che il deficit di vitamina D, da che mondo è mondo, è tipicamente è stato associato sempre alla salute delle ossa, tuttavia, negli ultimi anni, sono state sempre di più le ricerche che hanno correlato i livelli di vitamina D con gli accumuli di grasso corporeo e con l’obesità.
In questo nuovo studio i ricercatori Christos Giannios, Evangelia Charmandari e colleghi della Scuola medica dell’Università di Atene hanno inteso esaminare proprio l’effetto di un maggior quantitativo di vitamina D sul peso e in generale sui rischi di obesità.

La ricerca si è basata sull’analisi di 232 bambini e adolescenti obesi per 12 mesi. 117 di questi ultimi ricevevano un’integrazione di vitamina D. I ricercatori rilevavano che i bambini trattati con questi supplementi potevano vantare un indice di massa corporea significativamente più basso e livelli di grasso corporeo e di colesterolo migliorati dopo 12 mesi di trattamento.

Charmandari, a capo del gruppo di ricerca afferma: “Questi risultati suggeriscono che una semplice supplementazione di vitamina D può ridurre il rischio di sovrappeso e di bambini obesi che sviluppano gravi complicanze cardiache e metaboliche in età avanzata”.
Tuttavia lo stesso cercatore avverte: “Sebbene questi risultati iniziali indichino che la vitamina D potrebbe essere utilizzata nel trattamento dell’obesità, permane una mancanza di prove sulla sicurezza e sugli effetti a lungo termine dell’integrazione, in particolare se non vi è carenza di vitamina D. Tuttavia, se il bambino è in sovrappeso o obeso, consiglio di consultare il medico di base per un consiglio e per considerare di testare i livelli di vitamina D”.

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi