Sviluppato il “legno metallico”, materiale super resistente e super leggero vuoto per il 70%

Il "legno metallico" visto al microscopio con la sua struttura porosa (credito: Università della Pennsylvania)

Un particolare materiale è in corso di sviluppo in uno dei vari laboratori dell’università della Pennsylvania. James Pikul, professore di ingegneria meccanica, insieme ai suoi colleghi ha realizzato quello che è già stato chiamato come il “legno metallico”, un materiale che, secondo i ricercatori, è forte come il titanio ed è più leggero dell’alluminio tanto che può anche galleggiare sull’acqua.

Ha poco a che fare con il legno se non fosse per il fatto che è strutturato in modo da avere tantissimi pori al suo interno, quindi spazi vuoti, situati tra “montanti” in miniatura fatti di nichel dell’altezza di circa 10 nanometri (un centinaio di atomi di nichel posti uno sopra l’altro).
I ricercatori hanno già realizzato pezzi di questo “legno metallico” delle dimensioni di 1 cm² e ogni pezzo come questo è fatto da un miliardo di “montanti” di nichel.
Se si ingrandisce al microscopio, infatti, sembra proprio di stare di fronte ad un nido d’ape.

Questo foglio di nichel con pori su scala nanometrica risulta, almeno esternamente, simile ad un materiale naturale, come il legno. Tra l’altro proprio questi spazi vuoti interni potrebbero essere utilizzati, secondo i ricercatori, per essere riempiti con altri materiali, ad esempio materiali anodici e catodici che potrebbero trasformare un pezzo di questo materiale in una sorta di batteria.

Secondo Pikul la struttura di questo nuovo materiale è molto particolare: “Abbiamo aree spesse e dense con forti montanti in metallo e aree porose con intercapedini d’aria, stiamo semplicemente operando su scale di lunghezza in cui la forza dei montanti si avvicina al massimo teorico.”

Attualmente i ricercatori stanno tentando di produrre campioni di questo “legno metallico” più grandi ma è già chiaro che ci si trova di fronte ad un materiale unico nel suo genere che vanta le stesse proprietà di resistenza dei materiali super resistenti ma che per il 70% è fatto di spazio vuoto.
Ciò significa che le applicazioni potrebbero essere molteplici, probabilmente vanno anche aldilà dell’immaginazione degli stessi ricercatori.

Fonti e approfondimenti

Condividi questo articolo

Disclaimer notizie

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile di altri siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Notizie scientifiche.it usa i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione (Leggi di più)

notiziescientifiche.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Dati articolo