Taxi volante elettrico testato in aeroporto di Helsinki

Si chiama Volocopter 2X ed è il nuovo taxi volante costruito da una start-up tedesca. Il velivolo decolla in verticale ed è stato il primo velivolo di questo genere ad effettuare un test in un aeroporto internazionale con altri aerei commerciali nei pressi.

Il test è avvenuto giovedì nell’aeroporto internazionale di Helsinki con una completa integrazione nel sistema di gestione di traffico aereo dell’aeroporto.
Si tratta di un test importante in tal senso in quanto mostra che questi veicoli che sostanzialmente decollano e atterrano in verticale possono agire in sicurezza anche su piste d’atterraggio utilizzate da altri aeromobili che atterrano e decollano in maniera “classica”.

Volocopter 2X è definito come un nuovo modello di taxi aereo nonché velivolo elettrico di tipo take-off and landing (eVTOL) di quarta generazione.
Il velivolo è dotato di 18 rotori con stabilizzatori e può trasportare due passeggeri, compreso il pilota, con bagaglio a mano.
Può raggiungere una velocità di 110 km/h per un’autonomia di circa 35 km.

Si tratta di dati fanno comprendere che ci troviamo di fronte ad un aeromobile che potrà essere utilizzato sostanzialmente solo in contesti cittadini, cosa che rimarca ancora di più il fatto che ci troviamo di fronte davvero ad un “taxi volante”, differente dai più tradizionali “aerotaxi” non solo per quanto riguarda il comparto motoristico e la modalità di decollo e atterraggio, ma anche per le dimensioni molto più ridotte.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo


Resta aggiornato su Facebook