Tè verde e caffè ogni giorno abbassano rischio di morte in diabetici secondo studio

Credito: Larisa-K, Pixabay, 1659785

Il tè verde e il caffè sono collegati ad un rischio più basso di morire per qualsiasi causa tra le persone affette da diabete di tipo 2. È il risultato di una nuova ricerca pubblicata su ricerca pubblicata sulla rivista online BMJ Open Diabetes Research & Care..
Nel comunicato stampa si afferma che bere quattro o più tazze di tè verde al giorno più di due o più tazze di caffè può essere associato ad un rischio più basso di morire del 63% per un periodo di circa cinque anni.

Già in passato alcune ricerche avevano suggerito che bere regolarmente tè verde e caffè ha effettivamente dei benefici a causa della presenza di alcuni composti bioattivi che queste due bevande che possono risultare mortali contengono. Tuttavia pochissimi studi hanno analizzato questo collegamento per le persone diabetiche. Queste ultime, infatti, sono maggiormente in pericolo di incorrere in alcune malattie tra cui quelle circolatorie, la demenza, il cancro e le fratture ossee.

I ricercatori, per capire il collegamento tra l’ingerimento giornaliero di tè verde e caffè e il diabete, hanno analizzato i dati di 4923 soggetti provenienti dal Giappone di cui 2790 maschi. Tutti i soggetti erano affetti da diabete di tipo 2 ed avevano un’età media di 66 anni. I dati erano comprensivi anche delle risposte che gli stessi soggetti avevano dato ad una serie di domande in un questionario relativo ai cibi e alle bevande che erano più presenti nelle loro diete.
Tra le domande c’era anche quella relativa alla quantità di tè verde e caffè che bevevano quotidianamente. Tra i dati, infine, c’erano anche quelli relativi allo stile di vita oltre a quelli relativi all’altezza, al peso e alla pressione sanguigna.

I ricercatori scoprivano che, rispetto ai soggetti che non bevevano nessuna di queste due bevande, quelli che bevevano almeno una delle due oppure entrambe mostravano probabilità più basse di morire per qualsiasi causa.
Scoprivano inoltre che bere fino ad una tazza di tè verde ogni giorno poteva essere collegato ad un abbassamento delle probabilità di morire fino al 15%.
Berne, invece, 2-3 tazze al giorno veniva collegato ad un rischio più basso di morire fino al 27%.

Infine, quelli che ne bevevano quattro o più tazze al giorno mostravano un rischio più basso del 40%.
Ed il rischio era più basso se i soggetti bevevano sia tè verde che caffè ogni giorno. Nonostante questo studio non possa stabilire la causa perché è una ricerca di tipo osservazionale, e nonostante vari altri limiti (ad esempio i ricercatori hanno analizzato solo gli effetti del tè verde giapponese che potrebbe non essere disponibile o potrebbe essere comunque diverso in altre parti del mondo), il collegamento che hanno trovato gli stessi ricercatori risulta molto interessante e conferma i benefici, tra l’altro sottolineati da diversi altri studi, relativi all’assunzione giornaliera di queste due bevande.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook