Terapia cognitiva utile per trattare ansia in bambini autistici secondo studio

Per i bambini autistici potrebbe essere d’aiuto la terapia cognitiva onde trattare soprattutto il sintomo dell’ansia. È quello che spiega un nuovo studio pubblicato Campbell Systematic Reviews che si rifà ad una revisione di altri 24 studi sullo stesso argomento pubblicati tra il 2005 e il 2018 e relativi a 931 bambini in età scolare

Complessivamente gli studi mostravano l’efficacia della terapia cognitiva a livello statistico per trattare l’ansia nei bambini con disturbo dello spettro autistico in età scolare rispetto ad altri trattamenti come la terapia teatrale che il massaggio tradizionale thailandese.
“Questi sono risultati entusiasmanti in quanto mostrano effettivamente che alcune delle cose che possono essere fatte a casa o a scuola per ridurre l’ansia nei bambini in età scolare funzionano davvero”, spiega Petra Lietz, una delle autrici dello studio.

L’ansia può essere infatti un problema comune nei bambini età scolare con un disturbo dello spettro autistico. Oltre all’intervento farmacologico per trattare l’ansia, può essere utile la terapia cognitivo-comportamentale. Tuttavia, come fanno notare gli stessi ricercatori, gli effetti possono differire a seconda di chi riferisce lo stato di ansia: le segnalazioni cliniche, per esempio, suggeriscono effetti significativamente più elevati, le segnalazioni da parte dei genitori indicano un effetto significativo mentre le autosegnalazioni, quelle indicate dagli stessi bambini, suggeriscono solo un effetto moderato.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook