Terra e Luna fotografate da 64 milioni di chilometri di distanza da sonda OSIRIS-REx

Due puntini bianchi, uno più grande e l’altro più piccolo, sono stati fotografati da oltre 64 milioni di chilometri di distanza da OSIRIS-REx della NASA, una sonda spaziale dell’agenzia americana per lo studio e l’esplorazione degli asteroidi lanciata a settembre del 2016.

I due puntini bianchi sono, rispettivamente, la Terra e la Luna, presenti in una foto che richiama la ben più famosa Pale Blue Dot, la foto della Terra scattata dalla sonda Voyager 1 nel 1990, immagine in cui però la Luna non era presente (anche perché la foto era stata scattata da ben più lontano, circa 6 miliardi di km).

Oltre alla Terra e alla Luna, secondo la descrizione fornita dalla NASA nel comunicato ufficiale apparso ieri 14 febbraio, sono individuabili anche altri oggetti tra cui un gruppo luminoso di stelle (angolo in alto a sinistra, sono le Pleiadi nella costellazione del Toro) e una stella in alto a destra (Hamal, costellazione dell’ariete).

L’immagine completa. Il puntino più grosso è la Terra, quello più piccolo di fianco è la Luna (credito immagine: NASA/Goddard/University of Arizona/Lockheed Martin)

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati


Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi