Tremore essenziale, cannabis terapeutica può rivelarsi utile secondo studio

I neuroni del midollo spinale comunicano con gli astrociti (in verde) e possono farlo usando i cannabinoidi come molecole di segnalazione (credito: Alexia Montalant)

Secondo un comunicato sul sito dell’Università di Copenaghen,[1] che si rifà ad un nuovo studio apparso su Nature Neuroscience,[2] la cannabis medica può rivelarsi utile per ridurre il tremore essenziale.

Che cos’è il tremore essenziale

Il tremore essenziale è una patologia che vede un tremore involontario che di solito riguarda gli arti superiori e il capo. Questo tremore sovviene in particolari posizioni o quando si tenta di mantenere le mani o le braccia in una posizione che va contro la forza di gravità. Come spiega Jean-François Perrier, ricercatore del Dipartimento di Neuroscienze della suddetta università e uno degli autori dello studio, questi tremori volontari possono essere molto inibitori e possono ridurre la qualità della vita di chi ne soffre.[1]

Cannabinoide può contrastare tremore essenziale

I ricercatori hanno scoperto che il cannabinoide WIN55,212 iniettandone midollo spinale può attivare gli astrociti locali spingendoli a produrre l’adenosina, una sostanza che può ridurre l’attività nervosa e quindi questa agitazione indesiderata. Gli esperimenti sono stati fatti sui topi.

Midollo spinale e motoneuroni

Il midollo spinale è un’area che è responsabile di molti dei movimenti del corpo umano, sia quelli volontari e quelli non volontari. I movimenti vengono attivati dai motoneuroni, particolari neuroni presenti proprio il midollo spinale che collegano quest’ultimo con i muscoli. I motoneuroni inviano gli impulsi ai muscoli e fanno partire la contrazione e dunque il movimento.

Cannabis terapeutica

Secondo Eva Carlsen, un’altra ricercatrice impegnata nello studio, si potrebbe pensare in futuro di usare la cannabis terapeutica per questa tipologia di agitazione: “L’uso di questo approccio eviterà di influenzare i neuroni del cervello responsabili della nostra memoria e delle capacità cognitive e saremmo in grado di offrire ai pazienti che soffrono di tremore involontario un trattamento efficace senza esporli a nessuno degli effetti collaterali più problematici della cannabis medica”.[1]

Note e approfondimenti

  1. Medical cannabis can reduce essential tremor by turning on overlooked cells in the central nervous system – University of Copenhagen (IA)
  2. Spinal astroglial cannabinoid receptors control pathological tremor | Nature Neuroscience (I recettori cannabinoidi astrogliali spinali controllano il tremore patologico) (IA) (DOI: 10.5281/zenodo.4478494)

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo