Ultimo decennio (2010-2019) è stato il più caldo mai registrato

Il decennio relativo agli anni 2010 (2010-2019) è stato il decennio più caldo mai registrato globalmente e ogni decennio dal 1980 a oggi è stato più caldo del decennio precedente. Sono dati forniti dall’ultimo Bulletin of the American Meteorological Society, un rapporto redatto da 520 scienziati provenienti da 60 paesi nel mondo, come rileva anche il Guardian.
Gli anni dal 2014 al 2019 sono stati i più caldi da quando sono cominciate le registrazioni globali. In effetti in questo periodo ci sono state ondate di calore non indifferenti in Europa, negli Stati Uniti e anche in Asia, soprattutto in India. Questo senza parlare dei picchi di calore registrati nell’Artico e in Siberia oppure degli incendi in Australia, in California, in Grecia e attualmente anche in Argentina.
Il 2019 è stato poi il secondo anno più caldo mai registrato e, dall’era preindustriale ad oggi, globalmente la Terra è diventata più calda in media di circa 1° centigrado.

Tra gli altri dati raccolti dai ricercatori c’è quello relativo alle temperature della superficie del mare: quelle del 2019 sono state le seconde più calde mai registrate dopo quelle del 2016. Chiaro segno che il riscaldamento non sta coinvolgendo solo la terraferma, con le sue succitate ondate di calore, ma anche la superficie del mare e che quindi il riscaldamento in corso globale.
Nel 2019, inoltre, livelli di gas serra sono arrivati al punto più alto mai registrato, rispetto anche a qualsiasi periodo risalente fino a 800.000 anni fa (in questi casi i dati possono essere fatti risalire fino a questo periodo in quanto possono essere raccolti tramite le analisi delle cosiddette carote di ghiaccio).
Infine le regioni dell’Artico e dell’Antartico hanno visto, nel 2019, il secondo anno più caldo mai registrato, cosa che ha accelerato la perdita di ghiaccio ai due poli e l’innalzamento stesso del mare.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook