Un “super parassita” che devasta patate in tutto il mondo ha acquisito resistenza a pesticidi in pochi anni

Leptinotarsa decemlineata (credito: Jose Luis Cernadas Iglesias, CC BY 2.0, Wikimedia Commons)

Ha il nome scientifico di Leptinotarsa decemlineata il “super parassita” che si è trasformato in un problema sempre più grande per quanto riguarda le coltivazioni di patate un po’ in tutto il mondo. È conosciuto più volgarmente anche come “scarabeo della patata del Colorado” o ” dorifora della patata” e appartiene alla famiglia dei Chrysomelidae.

Ha compiuto un’impresa enorme

Un nuovo studio approvato tracciare il percorso evolutivo di questo coleottero giungendo alla conclusione che ha compiuto un’impresa enorme: diverse popolazioni negli Stati Uniti, grazie anche al fatto che sono state a contatto con pesticidi di varia natura, hanno sviluppato, in un tempo relativamente breve a livello evolutivo, una resistenza tale da eludere praticamente ogni tecnica di contrasto messa in atto dall’uomo.
I ricercatori hanno analizzato l’arsenale dei geni di resistenza di questo parassita confermando che il contrasto che gli esseri umani potranno mettere in atto in futuro per limitarne le infestazioni sarà sempre più difficile e sarà indipendente dagli insetticidi che man mano saranno sviluppati.

Coleottero della patata del Colorado

Come spiega Sean Schoville, il coleottero della patata del Colorado è stato uno dei primi ad essere stato trattato con sostanze chimiche ed è stato uno degli insetti che ha avuto più successo, a livello evolutivo, nell’eludere questi attacchi. Schoville, che è un professore di entomologia dell’Università del Wisconsin-Madison, ha collaborato con colleghi di altri istituti per produrre un nuovo studio poi pubblicato su Molecular Biology and Evolution.

Varie popolazioni regionali negli Stati Uniti

I ricercatori hanno sequenziato per la prima volta il genoma completo di questo scarabeo nel 2018 e da allora lo stanno studiando concentrandosi anche sulle varie popolazioni regionali presenti negli Stati Uniti. In questo modo sperano di tracciare la storia evolutiva del parassita.
Alcuni dei gruppi regionali sembrano essersi evoluti così velocemente da avere sviluppato in pochi anni geni che riescono a sconfiggere praticamente ogni tipo di insetticida.

Evoluzione ripetuta

“Ciò che è interessante è che popolazioni diverse stanno alterando parti diverse di geni o geni diversi nello stesso percorso”, spiega Schoville. Si tratta di un fenomeno conosciuto anche come “evoluzione ripetuta”, un fenomeno preoccupante che potrebbe riprodursi anche in altre tipologie di insetti infestanti e che quindi potrebbe mettere in ginocchio anche altre tipologie di coltivazioni oltre alle patate.

Evoluzione può poi non essere così lenta a volte

Inoltre questo studio mostra che l’evoluzione a volte può poi non essere così lenta: un insetto infestante può acquisire la resistenza a uno o più pesticidi anche in pochi anni, un’informazione che di certo che non sarà gradita dagli agricoltori.

Note e approfondimenti

  1. Genome Resequencing Reveals Rapid, Repeated Evolution in the Colorado Potato Beetle | Molecular Biology and Evolution | Oxford Academic (DOI: 10.1093/molbev/msac016)

Articoli correlati


Condividi questo articolo


Dati articolo