Uso di cannabinoidi da parte della madre può interrompere e pregiudicare sviluppo fetale

Cervello del topo di controllo a sinistra, cervello del topo esposto a cannabinoidi ed alcol all'ottavo giorno di gravidanza (credito: Scuola di Medicina dell'Università della Carolina del Nord, news.unchealthcare.org/)

L’uso di cannabinoidi da parte della madre può interrompere o pregiudicare lo sviluppo fetale secondo un nuovo studio apparso su Scientific Reports. Secondo lo studio l’esposizione del feto ai cannabinoidi (CB) sia sintetici che naturali può essere una fonte di problemi per la crescita dell’embrione e del suo sviluppo e, secondo il comunicato che presenta lo stesso studio, si tratterebbe della prima ricerca che mostra questo collegamento nei mammiferi.

I ricercatori della Scuola di Medicina dell’Università della Carolina del Nord hanno infatti condotto esperimenti sui topi e, secondo quanto spiega Scott Parnell, assistente professore di biologia cellulare e fisiologia nello stesso istituto, non dovrebbero esserci grandi differenze per tutti i mammiferi in quanto lo sviluppo dell’embrione è abbastanza simile.
Lo scienziato, insieme ai colleghi, ha analizzato gli effetti dell’esposizione ai cannabinoidi (CBD e THC, quelli che sono considerati ingredienti principali della marijuana) per quanto riguarda lo sviluppo del cervello e del viso del feto dei topi.

Gli effetti negativi sono comparabili a quelli che si possono osservare con la sindrome alcolica fetale (FAS). Inoltre se insieme ai cannabinoidi alla femmina di topo incinta veniva somministrato anche dell’alcol, questi difetti alla nascita venivano più che raddoppiati.
Secondo i ricercatori, queste sostanze possono causare difetti tramite interazioni al livello delle cellule, in particolare pregiudicando la segnalazione tra le molecole e le cellule, aspetto che di per sé controlla lo sviluppo e la crescita del feto.

“L’interazione tra alcol e CB a cui abbiamo assistito è molto preoccupante”, dichiara Eric Fish, primo autore dello studio. “Precedenti studi hanno dimostrato che CB e alcol sono frequentemente usati insieme e per le donne incinte stiamo imparando che potrebbe essere molto pericoloso per un bambino in via di sviluppo.”

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook