Vaccino contro allergia ai pollini di erba sviluppato per la prima volta

Sono diverse centinaia di milioni le persone in tutto il mondo che soffrono di allergia ai pollini di erba, un’allergia che spesso può portare a fastidi quali rinite, problemi respiratori, tosse e naso che cola.
Una nuova ricerca, pubblicata su Journal of Allergy and Clinical Immunology, ha dato buoni risultati: in collaborazione con la viennese Biomay AG, un gruppo di ricercatori della MedUni di Vienna ha dimostrato, tramite iniezioni in 11 centri europei a 180 pazienti, che il vaccino sintetico BM32 può alleviare di circa il 25% i sintomi di questa allergia.

Secondo Rudolf Valenta, che ha diretto la ricerca, “Questo è un prodotto viennese che rivoluzionerà il trattamento delle allergie ai pollini d’erba”.
Inoltre è stato dimostrato che più gravi sono i sintomi da allergia da pollini di erba, più effettivi sono i benefici a seguito della vaccinazione.

Il prodotto può essere utilizzato anche per pazienti asmatici in generale e per l’epatite B. Tuttavia si sospetta fortemente che possa risultare utile anche per allergie agli acari della polvere, ai gatti e al polline di ambrosia.
L’approvazione del nuovo vaccino potrebbe avvenire già entro il 2021.

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi