Vaccino contro allergia ai pollini di erba sviluppato per la prima volta

Credito: snibl111, Pixabay, ID: 7115275

Sono diverse centinaia di milioni le persone in tutto il mondo che soffrono di allergia ai pollini di erba, un’allergia che spesso può portare a fastidi quali rinite, problemi respiratori, tosse e naso che cola.
Una nuova ricerca, pubblicata su Journal of Allergy and Clinical Immunology, ha dato buoni risultati: in collaborazione con la viennese Biomay AG, un gruppo di ricercatori della MedUni di Vienna ha dimostrato, tramite iniezioni in 11 centri europei a 180 pazienti, che il vaccino sintetico BM32 può alleviare di circa il 25% i sintomi di questa allergia.

Secondo Rudolf Valenta, che ha diretto la ricerca, “Questo è un prodotto viennese che rivoluzionerà il trattamento delle allergie ai pollini d’erba”.
Inoltre è stato dimostrato che più gravi sono i sintomi da allergia da pollini di erba, più effettivi sono i benefici a seguito della vaccinazione.

Il prodotto può essere utilizzato anche per pazienti asmatici in generale e per l’epatite B. Tuttavia si sospetta fortemente che possa risultare utile anche per allergie agli acari della polvere, ai gatti e al polline di ambrosia.
L’approvazione del nuovo vaccino potrebbe avvenire già entro il 2021.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati


Condividi questo articolo

Disclaimer

Notizie scientifiche.it è un blog di notizie, non un sito di consigli medici. Leggi anche il disclaimer medico.

Dati articolo