Vaccino MMR contro parotite, morbillo e rosolia non collegato ad autismo secondo studio di coorte danese

Non sono stati ritrovati collegamenti tra il vaccino MMR, ossia quello contro parotite, morbillo e rosolia, e il rischio di autismo da uno studio di coorte nazionale pubblicato su Annals of Internal Medicine.
Lo studio ha preso in esame bambini nati in Danimarca tra il 1999 e il 2010 da madri nate nello stesso paese.

Nello specifico, secondo lo studio, il vaccino MMR non aumenta il rischio di autismo, non lo innesca nei bambini più suscettibili e non è associato al clustering di casi di autismo dopo la vaccinazione.

La ricerca, effettuata da ricercatori dello Statens Serum Institut, Copenaghen, ha utilizzato un registro demografico danese dal quale hanno estratto i dati di 657.461 bambini, 6.517 dei quali diagnosticati con autismo.
I ricercatori hanno poi confrontato i bambini che erano stati vaccinati con MMR quelli che non erano stati vaccinati con MMR.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook