Velocità di trasmissione dati, nuovo record: 319 terabit al secondo raggiunti in Giappone

Il precedente record di 178 terabit al secondo riguardante la velocità di trasmissione di dati digitali su lunga distanza, record stabilito l’anno scorso da ricercatori dell’University College di Londra, è stato nuovamente battuto. Questa volta sono stati gli scienziati dell’Istituto nazionale di tecnologia dell’informazione e delle comunicazioni (NICT), Giappone, ad aver raggiunto il nuovo incredibile primato di 319 terabit al secondo (quasi 40 terabyte al secondo) su un unico cavo in fibra a quattro nuclei.[1]

La trasmissione del segnale è avvenuta a lungo raggio tramite canali multipliex e tramite una tecnologia basata sulla divisione di lunghezza d’onda con fibra ottica quattro core.
Guidato da Benjamin J. Puttnam, il team di ricercatori ha realizzato un tipo di trasmissione che sfrutta diverse tecnologie di amplificazione dello stesso segnale. Quest’ultimo viene diviso in 552 canali e poi inviato attraverso i quattro nuclei della fibra. Gli amplificatori sono posti ad intervalli di 70 km e sono potenziati con alcuni elementi rari tra cui tulio ed erbio.
Il segnale ha viaggiato per 3.001 km su fibra ottica per un totale di 957 petabit al secondo per kilometro.

Gli stessi ricercatori fa notare che i rivestimenti dei quattro nuclei della fibra ottica in totale sono caratterizzati dallo stesso diametro della fibra ottica unipolare standard. Si tratta di un dato interessante in quanto potrebbe permettere un’applicazione più pratica in quanto si potrebbero usare le nuove fibre SDM eventualmente già installate in una rete.
“Oltre il 5G, è previsto un aumento esplosivo dei nuovi servizi dati ed è quindi fondamentale dimostrare come le nuove fibre possano soddisfare questa domanda”, spiegano i ricercatori nel comunicato apparso sul sito del NICT.

Note e approfondimenti

  1. Demonstration of World Record: 319 Tb/s Transmission over 3,001 km with 4-core optical fiber | 2021 | NICT – National Institute of Information and Communications Technology (IA)

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Data articolo